Corrado Augias

6
1932
Creberg Teatro Bergamo
Corrado Augias
02 Mar
Giovedi'
2017

fondazionebiancopresenta

Gli enigmi della Sistina
di e con Corrado Augias e Giovanni C.F. Villa

La serata è promossa dalla Fondazione Creberg a sostegno del Progetto “IORT” dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, volto all’aggiornamento della tecnologia dell’Acceleratore lineare per radioterapia intra-operatoria (IORT) utilizzata dal nosocomio cittadino.

“Gli enigmi della Sistina”, di Corrado Augias e Giovanni Carlo Federico Villa, sarà l’appuntamento della 20^ edizione di “Dai credito alla solidarietà”, consolidato progetto a scopo benefico ideato e promosso da Fondazione Credito Bergamasco. Troveremo dunque all’interno della nuova stagione teatrale 2016-2017 del Creberg Teatro Bergamo, lo spettacolare racconto fatto da Augias e Villa, ognuno con il proprio ruolo, in grado di coinvolgere ed affascinare il pubblico in questa serata tutta a scopo benefico, organizzata a sostegno del Progetto IORT – Acceleratore lineare per radioterapia intraoperatoria per l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Angelo Piazzoli, Segretario generale della Fondazione Creberg, sottolinea il senso della manifestazione “Dai credito alla solidarietà”: «con questa iniziativa vogliamo testimoniare il consueto impegno della nostra Fondazione per lo sviluppo ed il sostegno di iniziative meritorie a favore della ricerca medica e scientifica e del benessere sociale e umanitario.

Il nostro contributo al progetto IORT si aggiunge allo storico sostegno che abbiamo assicurato negli anni all’Ospedale di Bergamo, sia per quanto riguarda il reparto di Senologia (sostenendo l’acquisto di fondamentali apparecchiature e strumentazioni mediche), sia per il progetto di ricerca sullo scompenso cardiaco. Come per le precedenti edizioni di “Dai credito alla solidarietà”, i biglietti saranno posti in vendita a prezzi particolarmente contenuti rispetto al mercato, al fine di attirare tutti i segmenti di pubblico in considerazione del particolare momento congiunturale».

La cappella Sistina non è solo la più grande opera d’arte mai eseguita a quel livello. È anche uno straordinario contenitore di storie, d’interpretazioni religiose, storiche, politiche.

È esattamente ciò che faranno lo scrittore Corrado Augias e lo storico dell’arte Giovanni C.F. Villa che, accompagnandosi con la proiezione dei dettagli più affascinanti, mostreranno ai presenti i tesori che quell’ambiente straordinario contiene.

Per alcuni sarà come vedere davvero l’opera per la prima volta.